Oggi

Oggi l’effetto testata nuova del blog è definitivamente passato.
Non vi ammorberò con barzellette e storielle in genere. Anche perché mi sento molto stanca e vagamente triste. Persone a cui voglio bene stanno male per altre a cui volevano bene e io mi sento vagamente impotente di fronte al tutto.

Inoltre – qui lo dico e qui lo nego – mi manca il lavoro. Quello che ti porta anche fuori di casa; quello che ti fa avere un sacco di magagne che poi alla sera c’hai qualcosa su cui spettegolare con il fidanzato.

Mi manca avere uno stipendio fisso con cui ricaricare il cellulare senza sensi di colpa e partire per un fine settimana.

Tino dice “tieni duro” dice “vedrai che poi ti ritrovi con un sacco di lavoro! vedrai che poi prendi il ritmo” ma a volte faccio un po’ fatica a tenere duro.

Sinceramente.
Forse dovevo continuare a fare la dipendente al Museo dei Balocchi.

Anche se rabbrividisco al sol pensiero.

Ma io sono poi una fiduciosa. Che le cose cambieranno e troverò energie da spendere in più direzioni e non solo in quella materna e qualcuno disposto a darmi fiducia e – perché no? – tanti soldini.

E poi la frolla sono due giorni che gorgheggia che pare un canarino. Sorrisi, risati e vocalizzi da prima donna e non può che tirare su il morale vedere come la vita nuova nutre speranze e entusiasmo per il futuro e per le foglie che scuotono al vento del parco.

COMMENTA CON FACEBOOK
10 commenti
  1. la coniglia dice:

    il magone passa, le cose belle restano…come ti capiso per i soldi panz.. Oggi giornataccia per la coniglia 🙁

  2. La Francese dice:

    su, dai che tutto passa e quando ci ripensi dopo che è passato del tempo, ti senti sciocca ad esserci stata male…
    anch’io sono un po’ giù, forse è una congiunzione astrale sfavorevole che ci condiziona… ma tutto passa no? se lo dico a te ci dovrò credere pur io!

    domani è già venerdì

    un abbraccio forte!

    ps. questa versione della blog testata è la più carina!

  3. slim dice:

    Panz secondo me hai un hangover da cambio testata.
    Niente di grave, si risolve con un’uscita insieme al moroso, vino rosso e un sacco di risate….

    Quanto ti capisco..questi giorni melanconici che vanno e vengono ma che quando sono rpesenti ci avvolgono di tristezza. E’ che siamo stanche e la stanchezza ci fa’ reagire con meno forza alle cose negative.
    Mi dispiace per la tua persona cara che sta’ soffrendo, ha sempre te come amica che sei un tesoro.
    Fatti fare le coccole da Tino oggi,che ne hai bisogno.

  4. slim dice:

    MI sono scordata di aggiungere che il Blog e’ diventato bellissimo, complimenti alle brave autrici e autori ( vedi Tino).

    Ps Ma la Meringa partorisce domani vero?

  5. Panzallaria dice:

    si, mi sa che domani è il gran giorno della Meringa…
    o almeno, domani dovrebbe entrare in ospedale.

    grazie slim per il tuo appoggio da lontano, so che mi capisci bene 😉

    panz

  6. angela dice:

    tieni duro…
    è normale avere questi momenti di stanchezza,quasi di soffocamento…si teme che non si uscirà mai dal trend bimba-e-basta…
    ma così non è…tra poco frolli ti lascerà il tempo di cercare un nuovo lavoro e un nuovo stipendio…e la tua autonomia ti renderà ancora felice…e magari rimpiangeremo questi mesi così dolci,strette strette alle nostre bambine!
    sai io che faccio quando mi prende così?mi dico che non mi devo abituare alla felicità…si,perchè questi mesi sono pura felicità…e poi passano…e li rimpiangerò…allora tanto vale darci dentro adesso,con la cacca e la nanna e tutto il resto…felicità…solo felicità…
    e poi prendi tino e lanciati in enoteca a bere qualcosina,io lo faccio anche,stasera,con la mia amica Mika…vino e chiacchiere e risate…e domani siamo come nuove!!!
    baci,tanti e sorridenti.
    angela e georgette,che sorride sempre.

  7. Chiara dice:

    Credo di capire, anche se sono in una fase diversa (ovvero: lavoro a 3000 e panico da ultima settimana). Sono ben felice di tuffarmi in questa nuova avventura, ma allo stesso tempo so che, per quanto me ne lamenti, il lavoro mi mancherà e dovrò anche evitare di sentirmi in colpa per questo….
    Forza e coraggio, Chiara

  8. Pietro dice:

    …a breve dirà mamma…e allora passerà tutto!
    comunque coraggio, ha ragione tino…vedrai che tutto a un tratto ti troverai sommersa di lavoro e rimpiangerai questi momenti così malinconici, ma tanto rilassanti!

  9. Miss Quarrel dice:

    La verità è che non si è mai contenti fino in fondo, ma per fortuna basta un piccolo gorgheggio per rimetterti il morale in carreggiata!!! 🙂

    Mi stai facendo venir voglia di procreare, mannaggiamannaggia!

    Baci e passa dal mio blog, che c’è un giochetto per te!
    MQ

I commenti sono chiusi.