Tornare a Torino: di libri e memoria

Se ti piace, condividi!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

A TORINO, I MIEI APPUNTAMENTI PUBBLICI

Dieta, movimento e salute: sabato pomeriggio

Sabato 21 gennaio 2017 mi hanno invitata a Torino, in Corso Francia 19 bis/f, Istituto di Medicina integrata per partecipare a un incontro gratuito e aperto a tutti: DIETA, MOVIMENTO E SALUTE: RIPARTIAMO ALLA GRANDEdalle 16 alle 18,30. Oltre a me, all’evento partecipano la dottoressa Paola Lusardi, cardiologa, con un intervento dal titolo “I consigli di un cardiologo ridurre il rischio di malattie cardiovascolari, orientandosi tra scienza, realtà e bugie”, la dottoressa Marta Pareschi, nutrizionista: “Una sana alimentazione per un corretto stile di vita”. 

Torino, tra oggi e ieri

Parte da Corso Francia il mio prossimo fine settimana in una città che amo molto e cui sono legata per tante ragioni, una delle quali perché a Torino è iniziata la mia avventura professionale nel web. Correva l’anno 2003 e proprio in quella strada si trovava la prima web agency dove ho fatto uno stage e poi ho collaborato professionalmente.

Vivevo dall’altra parte della città, vicino a Piazza Crimea e ricordo le lunghe passeggiate, dopo il lavoro, per tornare a casa, percorrendo tutto il centro città.

Era un periodo di incertezza sul futuro (Dove voglio vivere? Che lavoro mi interessa – davvero – fare?) e di ricerca di una dimensione personale che faticavo a trovare, ma era anche un periodo di scoperta, di approfondimento, di letture matte e disperatissime e di emozioni nuove. Era finita l’Università, erano finiti i tempi eroici della mia vita milanese ed era come se il mondo degli adulti mi tirasse forte verso di lui, anche se non volevo andare. 

I giorni torinesi hanno un colore grigio brillante e verde: mi fermavo al parco del Valentino a scrivere, lungo il Po e alla sera, nel mio letto – che era stato della mia migliore amica – sognavo la vita che avrei avuto, con il dubbio di fare un sogno parallelo e alternativo, con la paura di non fare le scelte che avrei dovuto fare per assicurarmela. Mi mancava terribilmente il non marito che era a Bologna, attaccato a una gestione familiare complicata e desideravo cose reali, pratiche ma anche libri, sogni e parole a cui mi sembrava di non avere più diritto. 

I mesi di vita torinese, le riunioni di lavoro al ristorante cinese, i pomeriggi nei caffè, l’html e i miei primi incarichi professionali – sospesa tra codice e scrittura – sono qualcosa che porto caro, dentro di me. Ecco perché il fatto di tornare in Corso Francia, sabato, mi emoziona molto. 

A due passi dalla meta, ne parlo con Alessandra Racca, domenica

Domenica 22 sarò poi in una libreria “speciale”, a San Salvario, a presentare il mio libro, alle 12.30. 

Una libreria speciale perché, per quegli strani giri che fa la vita, fa parte dei giri di amicizia sia miei che della mia mamma ed è bello quando si intrecciano relazioni e luoghi. 

E poi perché San Salvario è uno dei quartieri più affascinanti di Torino. 

Ecco allora che domenica 22 gennaio 2017, alle 12.30, chiacchiero del mio ultimo libro, A due passi dalla meta, con la poetessa Alessandra Racca a Luna’s Torta. 

Mi piacerebbe tanto incontrare le lettrici e i lettori torinesi, per ciò, visto che le opportunità sono addirittura due, vi aspetto o sabato o domenica!

In entrambe le occasioni potrete acquistare i miei libri e sarò felice di lasciarvi una dedica. 

 

COMMENTA CON FACEBOOK
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *