Foto della mia benzina

Se ti piace, condividi!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Frollina

Frollina al parco di Paola Righetti

Paola Righetti è una fotografa, amica, persona a cui voglio molto bene e che mi ricambia con doni bellissimi come questi primi piani. Il suo lavoro di fotografa, anche professionale, lo trovate sul suo blog (che in cambio l’ho anche trasformata in una photoblogger! ;-))

Il post dedicato alla mia cucciola benzina invece è qui: http://www.francescasanzo.net/2010/05/26/la-mia-benzina/

COMMENTA CON FACEBOOK
8 commenti
  1. elisa
    elisa dice:

    …E’ bellissima, dico davvero, però quel taglio di capelli è un po’ mortificante…in fondo, è pur sempre una bambina…
    Lo so che ho lanciato una bomba, e che sono affaracci tuoi e che non devono mica essere veline in erba..però..dico si potrebbe arrivare a un compromesso,ecco..
    Accetto offese.
    Ciao!

    Rispondi
  2. Panzallaria
    Panzallaria dice:

    @elisa: figurati! Il taglio glielo ho fatto io e ne vado molto fiera (a scuola mi hanno chiesto tutti se rapo anche i loro figli ;-)) ed è legato al fatto che lei odia pettinarsi e mettersi cose nei capelli per ciò per affrontare meglio l’estate abbiamo deciso insieme di tagliarli corti.
    Sta molto bene e nessuno ci ha visto nulla di mortificante dal vivo, lei per prima che ne va molto fiera 😉
    e comunque mai pensato di evitare i capelli corti per questioni veliniche o veliche che dire si voglia. Se avesse voluto i capelli lunghi, così come l’anno scorso, glieli avrei lasciati lunghi. Per fortuna sono personcine e a 3 anni sanno già esprimere molto bene i loro gusti 😉

    Rispondi
  3. meb1969
    meb1969 dice:

    Con un faccino cosi’ puo’ farsi i capelli anche viola con la cresta ed è bellissima lo stesso.
    Complimenti anche alla fotografa per aver colto l’attimo.

    Rispondi
  4. elisa
    elisa dice:

    Ok, scusa, sono stata maleducata.
    Però, a parte il fatto che non è il lungo o il corto, è che proprio si vede che la mano del taglio non è quella di un professionista, quando ho visto tua figlia, così esposta e vulnerabile agli sguardi del web, non sempre benevoli, mi ha preso un certo disagio.
    Un certo prurito..
    Eddai, mi son chiesta, è proprio necessario condividere le immagini della propria figlia, addirittura riprenderla mentre cade nel water…?
    …sì, divertente..
    ma divertente nel modo giusto se lo sguardo dello spettatore è ammantato di un intimo affetto che solo una famiglia conosce.
    Lo so che è un commento sgradevole, però pensa anche a quanti di ipocritamente benevoli te ne scrivono..

    Rispondi
    • Panzallaria
      Panzallaria dice:

      @elisa: il mondo è bello perché vario no? ed è bello pensare che anche persone come te, che in realtà non sanno nulla di me, delle nostre dinamiche familiari, del come raccontiamo, viviamo, ironizziamo sulla vita, possano venire qui, nella mia casa digitale e avere la libertà di fare e disfare giudizi che – evidentemente – prendono ad occasione un taglio che non piace per poter tirare fuori molto altro, che non piace in quel modo crudele che è solo di altre madri che pensano di essere le uniche a sapere come si possa volere bene a un figlio. Come se loro fossero le madri perfette di figli perfetti, in diritto di misurare il bene di tutti per tutti. Il tuo primo commento forse era maleducato, il secondo è anche offensivo, perché prevede una cattiveria premeditata con cui non ho alcun interesse a confrontarmi. Per caso ti interessa accendere un flame? Ti sei alzata male stamattina? Te lo chiedo perché mi incuriosisce sempre capire quale dinamica spinga una persona a tagliare a pezzi un’altra persona, così, partendo dal rapporto più sacro che ha e cioè quello con la propria figlia e mettendone in dubbio l’affetto.

      Spero che mia figlia che vive con me possa capire sempre lo spirito che anima ogni mia mossa, anche quella di far vedere una bambina dolcissima che legge in bagno e che capicolla all’indietro, con lo sguardo divertito di una mamma che sa che la vita non va presa troppo sul serio e che di parrucchieri a 3 anni, non ce n’è davvero bisogno. Almeno a casa nostra 😉
      Ma mi rendo conto che per persone che rispettano gli altri come sembri essere tu, queste cose siano disdicevoli. Ti lascio il tuo rispetto.
      Opinabile secondo me

      Rispondi
  5. ll
    ll dice:

    @elisa: e per fortuna che accettavi le offese. Pensa se anche a te capitava qualcuno che sa sempre cosa devono fare gli altri (cioè, il problema è che si vede che il taglio è fatto in casa? ossignur).

    Mettersi in discussione non vuol dire accettare critiche gratuite e campate per aria, che rasentano la maleducazione. Si potrà avere un’opinione diversa senza condividerla, o no?

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *